Guardiani
Salute a tutti....questo pop-up vi permette in maniera rapida di loggarvi al nostro forum se siete registrati e vi permette una rapida registrazione se non lo siete e vi ricordo che è TUTTO GRATUITO!!!!!

Quindi Buon Forum da Xardas - Team Leader

Regolamento dell'Osteria

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Regolamento dell'Osteria

Messaggio Da Xardas il Gio Dic 06, 2007 12:42 pm

In questa sezione vi verrà spiegato abbastanza chiaramente come poter partecipare a quest'area....

Per partecipare servono queste piccole cose....
  1. Presentazione del vostro personaggio nelle apposite aree dedicate a voi includendo se è possibile anche una piccola descrizione di voi (facoltativa questa ultima cosa)
  2. Tanta immaginazione....

Poi per postare dovrete seguire queste semplici regolette:
  • Rispettare innanzitutto tutte le gegole presenti nel forum stesso (ovvio)
  • Non esiste alcun master (narratore) quindi il contenuto è liberissimo e si può ricorrere a qualsiasi cosa nelle vostre avventure quali arti magiche, creature varie, etc
  • Gli OFF possono essere scritti se e solo se per descrizioni di parti inerenti al gioco o gi oggetti e creature presentate...Va fatto questo prima di postere l'avventura subito dopo l'off con questi comandi e solo in questo caso....se non ci sono OFF postate tranquillamente senza l'uso dei comandi scritti qua:
    Codice:
    [OFF]<motivo>[/OFF]

    [ON]<avventura>[/ON]
  • potrete postare solo con uno dei vostri personaggi...non ci potranbno essere altri personaggi da voi impersonati (nel senso che non potete essere prima il persA e poi il persB o tutti e due insieme....ma potere far muovere delle creature a vostro piacimento o anche personaggi senza impersonarli direttamente)
  • si può postare solo in questo post che nn ha linee ne buone ne malvagie...fate quello che volete qua....anche se dovrete rispettare le regole che il gioco vi impone quali leggi di villaggi e altro....
  • I caratteri usati sono importanti quando postate quindi seguite anche queste piccole condizioni di scrittura:
    • separate in modo visibile il parlato dalle azioni cambiando il colore del carattere per la voce del vostro personaggio
    • il carattere in corsivo serve per sussurrare una frase
    • il carattere grosso serve per ribadire un concetto sottolineando a sua importanza
    • i caratteri in maiuscolo significa che state urlando una frase
    • se chiudete delle frasi tra parentesi tonde vuol dire che state pensando ad una cosa
    • NON POTETE far parlare ne agire i PG in gioco ma solo i voi o i personaggi presenti in una scena o anche creati da altri pg l'importante è che NON SIA un PG IN GIOCO!!!!

Se non menzionerete nessun luogo vi trovate automaticamente nel luogo base ovvero nella Piazza di INNOS...la descrizione è nel Primo post dove ci sarà anche una mappa di gioco....quindi Buon Game a tutti!!!

Un piccolo esempio di questo è descritto nella citazione:
[OFF]Il paesaggio è formato dalla città in cui il cavaliere Rigear sta entrando circondata da una una radura tagliata da un fiumiciattolo e alle spalle di questa si estendono altre tre piccole città...e poi il vasto mare...Sono città tranquille, con le loro attività commerciali, taverne, palazzi cittadini...la vita scorre tranquilla in ognuna di queste ma questa pace durerà veramente poco tempo...un oscuro presagio si stende all'orizzonte...un signore misterioso manderà un giovene cavaliere ancora più misterico in queste lande...ma tutto nn è quel che sembra...sarete voi a scoprire cosa sta accadendo e chi lo causa[/OFF]

[ON]Uno splendido paesaggio si stendeva ai suoi piedi...la radura era illuminata dal sole mattuttino e l'erbetta fresca era bagnata dalla vitale rugiada del mattino. Un fiumiciattolo la traversava come un coltello attraversa del burroe giungeva tra le porte della città che si stagliava davanti i suo occhi...una citta costriuta con della fredda pietra che quasi faceva tremare i morti a guardarla...alle sue spalle un monte molto molto alto coperto da soffici nuvole lo guardava con l'immensa tranquilità della sua imponenza

Aveva una missione importante ma aveva bisogno di enorme supporto per portarla a termine...

"Chi mai mi aiuterà?!" pensava tra se e se il giovane cavaliere, Rigear di Talos, che scrutrava l'orizzonte incerca di una provvidenziale venuta per il suo tristo e duro compito...[/ON]

o ancora

Il giovane deglutì con nervosismo...strinse la sua spada riposta nel suo fodero di legno con la sua mano destra e il suo amuleto regalatoli dalla madre...poi preso dal coraggio impugno le redini del suo destriero e corse verso le imponenti porte di metallo misto a legno della città...

Arrivato vicino ad esse bussò alle porte della città...""APRITE!!! QUALCUNO VENGA SUBITO AD APRIRE!!!...subito si apri uno spioncino di ferro da una grata della porta costruita sempre in metallo e con voce salda dissè "Calma uomo!!! Chi sei e cosa ti porta fino a qui???"...Rigear a quel punto ricordo per cosa era venuto e disse all'uomo "Mi ha inviato Sir Nicolas il Nero!!! Non vorrai incorrere nella sua ira spero...sai cosa può succederti..."...questi con una punta di timore richiuse subito lo sportelletto...

Un rumore sinistro di ingranaggi si udi improvvisamente e le porte quasi come se fossero magiche perchè sembrava che nn ci fosse mano umana a spalancarle si aprirono...

Rigear guardo il guerriero che si inchinò, e poi procedette verso il palazzo...il suo destino si stava compiendo

o infine

Il cavaliere nn c'èra in quel momento...era andato chissà dove e questi doveva trovare una mano per il suo difficile compito...

Anche se aveva riposato abbastanza a lungo questi si sentiva molto molto stanco e ciò era dovuto un po alla sua tarda età che gli faceva sentire sulle carni tutto il peso del tempo che scorreva lavando via ogni traccia della sua giovinezza e portandosi via minuti e attimi preziosi della sua vita...intanto l'oste aveva fatto lavare le sue vesti che erano torante a vivere e a mostrare i propri colori dopo lungo tempo...le sue armi erano state lucidate e il suo cavallo fu strigliato e accudito per tutto il tempo della sua assenza da questo mondo terreno, mentre vagava trascinato dalla forza dei sogni.
L'uomo si avvicino al vecchio cavaliere e con una certa gioia nascosta dal peso delle faccende e del lavoro che stava compiendo gli offrì da bere e da mangiare ringraziandolo a dovere per avere salvato la sua vita e dicendo che sarebbe stato il benvenuto da quelle parti ogni volta che voleva...

Finì il suo pasto con tranquillità e questo quasi lo rigenerò facendogli riacquistare gli anni che il balordo tempo gli aveva fatto perdere...la bontà del vino offertoli, la squisitezza delle carni portate, il pane ancora caldo e della fresca frutta appena colta dai vicini alberi furono meglio di qualsiasi sortilegio e trucco...quella freddezza nei suoi occhi per un poco venne scaldata del tepore del cibo e del fuoco della taverna e le parole amiche dell'oste gli strinsero il cuore...da lungo lunghissimo tempo nn si sentiva così...

"Grazie mille mio caro amico" disse il vecchio che poi aggiunse "se un giorno avrai bisogno di una mano io sarò qua per voi!"...Alchè l'uomo rispose "Sono io che devo sdebitarmi con voi io vi...."...nn finì di dire la frase che venne interrotto dal vecchio...gli mise una mano sulla spalla e la strinse forte ostendando con il suo volto un sorriso quasi forzato ma nn per nn volontà ma per incapacità di trasmettere quei sentimenti...

L'uomo allora capì e ritornò alle sue faccende dopo averso salutato ancora una volta...

Uscì nel cortile antistante alla taverna e ad un tratto il cielo iniziò ad oscurarsi...il celeste del cielo ci oscurò e da quelle nuvole ormai nere partirono alcuni fulmini...uno di questo con un enorme esplosione cadde ai suoi piedi.
Il vecchio nn si mosse da quella posizione e quelle sensazioni di tranquillità sconparvero assorbite dal proprio cuore tornato a essere di freddo gelo...quando la polvere si dissolse si vide un uomo dalle strane fattezze...o meglio era il vecchio stesso che si sentiva strano.
Poi capì!!!! Si inginocchiò subito e disse "INNOS mi inchino ai vostri piedi con il sommo rispetto della luce e il timore del vostro sacro fuoco!!!"...l'uomo era di carnaggione chiara e era quasi normale se non fosse che i suoi occhi erano illuminati da una luce arancione..."Alzati mio figlio! Dato che mi hai servito per tutto questo tempo voglio infonderti questo mio dono!!!" e ad un tratto la sua armatura cambio e la sua spada pure...divennero arancioni e cariche di luce e sul suo cavallo comparve anche un arco stranamente privo di frecce e la sua lancia si colorò di una tonalità rossastra....
Poi l'uomo scomparve...
Negli occhi del vecchio ci fu una luce che faceva terrore quasi anche alla stessa morte!!!
"GRAZIE O DIVINO INNOS! NN TI DELUDERO'" urlò guardando il cielo ormai diventato normale...

Doveva partire...Lo aspettava una lunga cavalcata e un lungo viaggio pieno di chissà quali pericoli...e mentre pensava questo montò in groppa al suo cavallo e con un rapido colpo lanciò il cavallo ad un galoppo selvaggio...

La sua avventura stava avendo inizio.........

*le citazioni sono tutte scritte dal sottoscritto

_________________



Xardas Team Leader col Badile
Interventi di Coordinamento in blue
Question PER DOMANDE Question ---> Arrow PM

avatar
Xardas
Team Leader
Team Leader

Maschile
Numero di messaggi : 1475
Età : 31
Localizzazione : Città di Nilos
Occupazione/Ozio : Leader e Fondatore di questo Forum mi diverto a prende a badilate la gente (Ban Ban rendo l'Idea?!)
Umore : Oscuro ma Buono...a volte con qualche piccolo squilibrio mentale
Rango di Gioco : Gran Maestro delle Fiamme
Esperienza : 1018
Data d'iscrizione : 16.10.07

Vedi il profilo dell'utente http://innos.forum6.biz

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum